MEGLIO RIPARARE LA VECCHIA MACCHINA DA CUCIRE O SOSTITUIRLA?

Nel nostro negozio eseguiamo circa mille riparazioni all’anno, fra macchina da cucire, da ricamo e da maglieria.

La prima domanda che ci viene fatta dal Cliente quando ci porta la macchina guasta è: MI CONVIENE RIPARARLA ? Cerchiamo di dare la risposta più obbiettiva perché PUR AVENDO RICAMBI E TECNICI PER EFFETTUARE LE RIPARAZIONI, abbiamo anche decine di modelli di macchine NUOVE da vendere.

Se quando una macchina non funzione il Cliente preferisce sostituirla, sa che da noi troverà una grande scelta con il contributo rottamazione.

Tuttavia, se non intende spendere molto e quindi pensa di sostituire una macchina vecchia, ma di buona qualità con una economica fatta di materiali scadenti, il nostro consiglio è senza dubbio di riparare la vecchia. E questo vale per tutti i prodotti di qualità: pensiamo sia meglio farsi risuolare delle buone vecchie scarpe in cuoio, piuttosto che buttarle via per acquistarne un paio in plastica !

Si producono meno rifiuti, si ricicla e si risparmia.

Questa è la premessa generale. Ovviamente bisogna poi entrare nello specifico della macchina: quali pezzi occorre sostituire e quale costo avranno i ricambi e la manodopera. I nostri preventivi sono sempre GRATUITI. Dopo l’approvazione da parte del Cliente, si procede alla riparazione. Se il Cliente decide di non farci effettuare la riparazione, può tranquillamente riprendersi la macchina senza pagare nulla.

Se acquisterà il nuovo da noi, sarà ritirata e rottamata la vecchia, applicando lo sconto rottamazione sulla nuova.

In alcuni rarissimi casi può succedere che la riparazione sia impossibile da fare, o perché i ricambi sono definitivamente esauriti e introvabili, oppure perché il loro costo è troppo alto rispetto al valore stesso della macchina.

In tutti i casi, cercheremo di darvi, secondo la nostra esperienza e secondo le nostre conoscenze tecniche, il parere più obiettivo possibile. Sappiamo che il Cliente per essere soddisfatto deve poter essere libero di SCEGLIERE. Ma pensiamo che per poter scegliere bene, dev’essere prima INFORMATO su quali sono le varie possibilità.